Critical Care

Optiscanner 6000

 OPTISCANNERImm

 

OPTISCANNER®

SISTEMA AUTOMATICO BED-SIDE PER IL MONITORAGGIO IN CONTINUO DEL GLUCOSIO E DEL LATTATO NEL PAZIENTE CRITICO

Un valido ausilio ai reparti di Rianimazione e Terapia Intensiva.

Misure precise della Glicemia e della Lattatemia in modo automatico su plasma.

Prima piattaforma nel suo genere: misura in continuo su plasma per un’elevata accuratezza del dato.

Nessun controllo di qualità e nessuna calibrazione.

Clinicamente testato.

Risultati, trend e dati essenziali visualizzati su ampio display a colori.

OPTISCANNER®

E’ IL PRIMO SISTEMA AUTOMATICO IN GRADO DI MISURARE CON PRECISIONE OGNI 15 MINUTI, IL LIVELLO DI GLUCOSIO E LATTATO NEI PAZIENTI CRITICI.

OptiScanner® misura su plasma, proprio comefarebbe un analizzatore di laboratorio ma SENZA UTILIZZARE REATTIVI. Ciò avviene grazie ad una centrifuga e ad uno spettrofotometro miniaturizzati e brevettati, in grado di processare e misurare accuratamente il campione, senza MAI RICHIEDERE UNA CALIBRAZIONE. Inoltre, anni di studio hanno permesso l’ottimizzazione di specifici algoritmi in grado di ridurre notevolmente le interferenze indotte dai farmaci o dalle condizioni patologiche del paziente.

L’iperglicemia e la resistenza all’insulina (IR), sono comuni nei pazienti critici e associati ad un aumento della morbilità e della mortalità, sia per i diabetici che per i non diabetici. É stimato che circa il 20 percento dei pazienti in TI hanno una pre-esistente condizione di diabete mentre un’altra quota del 40/ 60 percento, soffre di “stress iperglicemico” dato da temporanei alti livelli di glucosio. Vari studi hanno evidenziato che uno stretto controllo della glicemia è associato ad un migliore decorso del paziente con notevole abbassamento della mortalità. Invece, valori stabili di lattato > 3.0 mmol/L, indicano un elevato rischio di Sepsi, ma anche di numerose altre patologie per le quali è opportuno un tempestivo trattamento (ad esempio stati di shock, necrosi intestinale, fascite necrotizzante, tumori e una moltitudine di cause tossicologiche).

OPTISCANNER®

LA CARTUCCIA MONOUSO DI OPTISCANNER

opticassettammagine

Optiscanner® funziona con cartucce sterili monouso e monopaziente dotate ognuna di centrifuga miniaturizzata e fotometro Mid-infrared in grado di restare connesse al paziente fino a 72 ore e di eseguire fino a 288 misure simultanee di Glucosio e Lattato. L’accesso al paziente avviene tramite la porta prossimale di un CVC. Ad ogni misura l’Optiscanner® preleva 3.0mL ma SOLO 0.13mL sono utilizzati per ogni misura, mentre i rimanenti 2.87mL, vengono immediatamente restituiti al paziente. Il campione utilizzato dallo strumento è trattato con eparina. Tuttavia, al termine di ogni misura, il campione contenente l’eparina NON è re-infuso al paziente ma è smaltito in un’apposita sacca presente nella cartuccia.

OPTISCANNER®

LETTURA DEI RISULTATI

optirisultatimmagine 

I valori e l’andamento grafico in simultanea del glucosio e del lattato per un rapido monitoraggio della clearance e dell’efficacia della terapia intrapresa. I valori memorizzati possono essere scaricati tramite chiavetta USB o trasferiti via Ethernet ad un HOST computer.

2Immagine

Le aree in rosso indicano valori di allarme mentre quelle in verde indicano valori nella norma. Solo per il lattato, sono mostrate anche delle aree in giallo che indicano una condizione di attenzione ma non ancora di allarme (range LAC da 2.0 a 2.9 mmol/L).

 

 pdfBrochure Optiscanner

 

 

Optiscannerfoto